Dai social

Una sconvolgente verità…


So che per molti di voi sarà sconvolgente ciò che sto per dire…

ma nel NO ticinese al diktat europeo sulle armi ci sono una valanga di voti da parte di elettori che voi amate definire “rigommati”. Ne conosco tantissimi personalmente che hanno votato NO all’ennesima imposizione europea.
Non so voi, ma il pensiero che la colpa del SÌ al livello svizzero sia da ricondurre esclusivamente a chi ha acquisito il passaporto recentemente non mi è minimamente passato per l’anticamera del cervello. E non venite a dirmi che avete seriamente creduto che quei 54 ‘921 voti ticinesi provenivano solo da cittadini svizzeri e ticinesi DOC. (altro…)

Opinioni politiche

Ridiamo l’ex Macello ai Luganesi!


Lunedì sera il Consiglio comunale deciderà quale futuro avrà il tanto discusso comparto dell’ex Macello. Le opzioni sul tavolo sono due, escludendo lo status quo: un progetto di ristrutturazione che non contempli la presenza degli autogestiti, rapporto unico della Commissione edilizia e di maggioranza della Commissione della pianificazione, e un progetto di ristrutturazione alternativo che presuppone la loro permanenza all’interno della struttura, rapporto di minoranza firmato da PS e Verdi in pianificazione. (altro…)

Opinioni politiche

Obiettivo: piena occupazione!


La piena occupazione è quello stato del mercato del lavoro nel quale ogni cittadino abile all’impiego in un dato territorio, in questo caso il Ticino, è attivo a livello professionale. Non è uno slogan e tanto meno una promessa. Questo dovrebbe essere l’obiettivo primario di Governo e Parlamento, invece di spendere tutte le proprie energie per compiacere altri gruppi d’interesse e gran parte dell’economia ticinese. Quali sarebbero i risultati di una simile politica dell’impiego? È presto detto, maggior gettito fiscale delle persone fisiche, minor spesa sociale, rivitalizzazione del circuito economico locale oltre, ovviamente, al fatto che il cittadino riceverebbe la miglior prestazione sociale che potrebbe mai chiedere: un lavoro.
(altro…)

Dai social

Chi ha la facoltà di cambiare le cose in Ticino?


Sai chi ha la facoltà di cambiare le cose in Ticino? Non il Governo, non il Parlamento, non la Politica… Tu! Tu, io e tutti i cittadini di questo nostro magnifico Cantone. Sono le tue scelte a dettare la politica dei prossimi 4 anni in Ticino. Il futuro dei ticinesi è anche in mano tua e puoi decidere come comportarti il prossimo 7 aprile. (altro…)

Dai social

Insieme, a testa alta!


Il mio slogan personale è semplice: “𝙄𝙣𝙨𝙞𝙚𝙢𝙚, 𝙖 𝙩𝙚𝙨𝙩𝙖 𝙖𝙡𝙩𝙖!”. Nella sua semplicità ha però un messaggio forte che ho scelto di veicolare, quello del coraggio delle proprie idee e di battersi per esse camminando sempre a testa alta. (altro…)

Dai Media

Il mio NO al “Patto ONU sulle Migrazioni”


Il 27 febbraio scorso ho partecipato al dibattito televisivo a “I Conti in Tasca” su Teleticino in merito al “Global compact on Migration” (Patto globale sulle migrazioni). Questo è un’estratto della mia posizione in merito e dell’UDC. Qui potete trovare la puntata completa: http://teleticino.ch/programmi/i-conti-in-tasca/i-conti-in-tasca-27-02-2019-migrazioni-quel-patto-onu-che-divide-KL926509 (altro…)

Dai social

Una sola promessa


Sapete, un giorno un noto politico ticinese mi ha detto “in politica devi essere una prostituta e accontentare sempre chi hai davanti”. Al di là del pessimo parallelismo, adesso capisco perché il nostro Cantone è arrivato dove si trova oggi. (altro…)