Contra lu fumante mezzo, si allo fumante sterco!

“Per una città più linda, pulchra et a misura di patrizio, che sian date alle fonderie quegl’abominii di metalla et luci e si provveda a ricavar magno spazio per lo regal bestiame! E non si dimentichi di collocar financo l’appositi vasconi pella raccolta dell’equìn sterco, adoperabile alla bisogna come concime et coibente pello ‘nverno!”
(cit.)

Visto l’andazzo e la guerra in atto contro gli automobilisti, tra tasse, imposte, divieti di circolazione e le targhe alterne; perché non tagliamo direttamente la testa al toro e torniamo in sella ai nobili destrieri? Tanto senza libertà è come se si tornasse al medioevo comunque…

13466065_10209708045047662_2520688967930086856_n